Print this page

MUSEO DEL MARE E DELLA NAVIGAZIONE ANTICA

Venerdì, 28 Maggio 2021 12:53 Written by 
Rate this item
(0 votes)

Da dove cominciamo? Abbiamo così tanto da scrivere sulla nostra storia che dovremmo fare un articolo che parte da Santa Marinella e arriva fino davanti alla vostra porta di casa. Non importa dove abitate, con tutto quello che potremmo raccontare mettendo in fila le lettere arriviamo fino da voi. Quindi saremo brevi lasciandovi il piacere e la sorpresa della scoperta.

Il Museo Civico del Mare e della Navigazione Antica è ubicato nel borgo del castello medievale di Santa Severa, uno dei luoghi di maggior interesse nell'ambito dell'area archeologica e monumentale di Pyrgi. Il museo fondato nel 1993, è composto da sette sale espositive che ospitano, fra reperti originali e ricostruzioni dal vero, oltre 450 pezzi che inducono il visitatore a scoprire e vivere ciò che è stata la vita antica sul mare. Unico nel suo genere per i temi trattati, i pezzi allestiti, e la sala esperienziale, permette un viaggio a ritroso nel tempo di oltre 5.000 anni in un ambiente litoraneo di particolare suggestione. Potrete scorpire con i vostri occhi come era composta una nave Romana, ammirare i resti della chiesa paleo cristiana. Questo museo è all'interno del Castello Medioevale di Santa Severa. Certo è strano entrare in un museo quando i gatti del castello ti girano intorno cercando qualcosa da mangiare, noi li chiamiamo gli Aristogatti facendo il verso alla Disney. Entrando nel castello potrete anche fruire di una esperienza di realtà virtuale unica al mondo. In 30 secondi uscendo dal museo potrete ammirare gli affreschi della chiesa Medio Evale di una bellezza da togliere il fiato. Certo fa bene all'anima girare per i grandi vasi Romani, vedere con i propri occhi i pezzi orginali di quelle navi, capire come era la vita sul mare. Che possiamo dire per noi che siamo gente di mare e che senza di esso potremmo anche morire questo non è un museo ma un posto sacro in cui si rende omaggio al nostro generoso fratello ed ai popoli che quì hanno lasciato la loro traccia. Fenici, Etruschi, Romani, Saraceni, Spagnoli, Francesi, potremmo continuare per ore. Ce la farete ad immergervi e stupirvi  davanti alle ville sommerse, ai resti delle navi che vi guardano con aria severa facendvi sentire piccoli, piccoli. E nuotando a pochi metri sotto il livello del mare, trovarvi faccia a faccia con il viso di una antica Dea Romana. Ogni anno ci sono nuove scoperte, oramai da tutto il mondo gli archeologi vengono quì e sembra una risorsa di conoscenza infinta.

Ma venite a vedere con i vostri occhi, ne uscirete innamorati della storia, dell'arte e della cultura. 

 

 

Read 49 times Last modified on Martedì, 29 Giugno 2021 11:41
Login to post comments